Italia Etica
home page chi siamo comitato di redazione articoli ItaliaEtica Gli atti dei convegni Le prossime iniziative di ItaliaEtica link utili contatti



Etica del Management - 14 settembre 2009 Centro Elis

Responsabilità, merito, classe dirigente per lo sviluppo del Paese - 13 maggio 2009 Forum della PA

Le regole, tutela e garanzia del mercato, della società e della persona - 15 maggio 2008 CNEL



14 Settembre 2009 - Aula Magna del Centro Elis

Presentazione del libro: ETICA DEL MANAGEMENT

Etica e impresa non sono in antitesi. Il benessere e la prosperità non sono il frutto, come comunemente si crede, dell'intuizione di una sola persona. Presuppongono invece la condivisione di un progetto da parte di intere comunità di persone, che si raccolgono intorno a determinati principi fondamentali. Il lavoro, l'impegno, la responsabilità, il merito, costituiscono il patrimonio immateriale presente in ciascuna impresa, che il management ha il dovere di valorizzare. Fare bene il proprio dovere assume un connotato etico di carattere pratico, che produce effetti positivi per la stessa azienda e per la realtÓ circostante. Se questo è vero per l'impresa, in una dimensione di maggiore portata, un ragionamento del genere riguarda l'intero Paese. Siamo di fronte ad una vera e propria questione nazionale che chiama in gioco la capacità e la responsabilità della nostra classe dirigente. In questo lavoro vengono trattate diverse problematiche - come le strategie aziendali, l'amministrazione della cosa pubblica, la responsabilitàÓ d'impresa, l'etica delle relazioni pubbliche dell'azienda - seguendo il filo conduttore della responsabilità e del senso del dovere come presupposti etici a cui Ŕ connaturato il ruolo del management.

Sono intervenuti: Tiziano Treu, Senatore della Repubblica; Giorgio Ambrogioni, Presidente di Federmanager

Ha condotto: Michele Crudele, Direttore del Centro Elis

Erano presenti: Carlo Simeone, curatore e coautore del volume insieme a Marco Castellett, Cluadio Di Macco, Marco Valentini, Giampietro Vecchiato.


13 Maggio 2009 - FORUM della PA

Convegno: L'ETICA DEL LAVORO PUBBLICO E IL RICONOSCIMENTO DEL MERITO.

I comportamenti individuali, anche quando investono i doveri che riguardano la collettività, devono essere improntati all’etica attraverso un nuovo senso di responsabilità che abbia al proprio centro la dignità della persona e il bene comune, come valori sui quali costruire un equilibrio sociale umano e più giusto.

È necessaria una rinnovata voglia di fare, di fronte ad un mondo che rischia di cambiare senza la partecipazione attiva dell’uomo.

Chairperson: Carlo Simeone, Presidente - Associazione "Il circolo Italiaetica"

Moderatore: Stefano Sepe, Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro

Relazioni di: Giorgio Ambrogioni, Presidente – Federmanager; Mario Caligiuri, Università della Calabria, Consigliere Provinciale - Provincia di Cosenza; Giuseppe Mazzei, Presidente - Associazione "Il Chiostro"; Daniela Troina, Progetto Lealmente, Giovanni Urbani, Manager pubblico e valutatore



15 maggio 2008 - CNEL

LE REGOLE, TUTELA E GARANZIA DEL MERCATO, DELLA SOCIETA' E DELLA PERSONA

Presentazione del seminario:
Carlo Simeone
, Presidente - Associazione "Il circolo Italiaetica"
Giorgio Ambrogioni
, Presidente – Federmanager

Interventi di: Antonio Marzano, Presidente dek Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro; Antonio Catrivalà, Presidente Autorità garante della concorrenza e del mercato; Corrado Calabrò, Presidente ; Alessandro Ortis, Presidente Autorità per l'energia elettrica e il gas

Moderatore: Massimo Mucchetti, Vice Direttore Corriere della Sera.

Atti del convegno:

Documento integrale con tutti gli interventi


I singoli interventi:

Prof. Antonio Marzano - Intervento di apertura

Dott. Carlo Simeone - Presentazione del seminario

Dott. Giorgio Ambrogioni - Presentazione del seminario

Dibattito:

Dott. Massimo Mucchetti - Domanda

Dott. Antoni Catricalà - Interrvento

Dott. Massimo Mucchetti - Domanda

Dott. Corrado Calabrò - Intervento

Dott. Massimo Mucchetti - Domanda

Ing. Alessandro Ortis -  Intervento

Dott. Massimo Mucchetti - Considerazioni conclusive

Dott. Carlo Simeone - Ringraziamenti